CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Segnalazione/Hollywood Italian



Articoli collegati:
Diritto al voto entro il 2001
L'aspetto nascosto della nostra storia
Italia-Argentina andata e ritorno
Alla sorella degli emigranti
Rossi a Manhattan
Una senese a New York
Itinerario/La Rete avvicina alla patria
Segnalazione/Hollywood Italian
Segnalazione/Premio italiani nel mondo


Quali sono le aspettative - e i pregiudizi - di Hollywood nei confronti degli italiani? In Hollywood Italian di Paola Casella (Baldini&Castoldi) ce lo raccontano, attraverso una serie di interviste di sorprendente franchezza, i più affermati registi, attori, produttori e sceneggiatori italo-americani. Ma ce ne parlano anche i protagonisti del cinema italiano che hanno raggiunto il successo negli Stati Uniti - da Bernardo Bertolucci a Giuseppe Tornatore, da Vittorio Gassman a Claudia Cardinale, da Giancarlo Giannini a Ornella Muti, da Vittorio Storaro a Dante Ferretti.

Perché, come ha scoperto chiunque abbia viaggiato al di là dell’oceano, i preconcetti hollywoodiani non riguardano solo gli italo-americani ma funzionano da griglia di riferimento anche per gli italiani d’Italia, e creano intorno a noi un set di aspettative ben precise e facilmente riconducibili alle immagini dal grande schermo yankee.

Dalla nascita del cinema ai giorni nostri, Hollywood Italian ripercorre cento anni di cinema, analizzando - con l’aiuto dei protagonisti - i film americani che hanno raffigurato personaggi e ambienti italiani - così numerosi da rappresentare un genere a sé - ed esaminando le molteplici personificazioni dell’identità italiana in America (il gangster e il latin lover, il cantante e l’acrobata, il pugile e il poliziotto, il piantone e il piagnone, la Madonna e la puttana) così come i temi e gli ambienti ricorrenti (la mafia e la famiglia, la religione e la cucina, il circo e il carcere, la musica e lo sport, la lealtà e la passione, il razzismo e la discriminazione).

Il risultato è un grande affresco che mescola cinema, sociologia e storia dell’immigrazione per scoprire da un lato perché lo stereotipo della quattro M - mafia, mamma, maccheroni e mandolino - sia tanto duro a morire, dall’altro come l’immagine degli italiani nel cinema americano stia cambiando, grazie agli italo-americani e agli italiani che a Hollywood hanno lasciato il segno.

Articoli collegati:
Diritto al voto entro il 2001
L'aspetto nascosto della nostra storia
Italia-Argentina andata e ritorno
Alla sorella degli emigranti
Rossi a Manhattan
Una senese a New York
Itinerario/La Rete avvicina alla patria
Segnalazione/Hollywood Italian
Segnalazione/Premio italiani nel mondo

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo