CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Le adesioni dei lettori



Articoli collegati:
Berlusconi: appelli e fardelli
Questioni di democrazia ed eccessi di potere
Basta con le risse, attenzione ai problemi
L'appello contro la casa delle liberta`
Le adesioni dei lettori
L'appello contro la faziosita’ politica
Lettera aperta a Il Foglio

Democrazia pazza: la sindrome


Da: Paolo Brandimarti <paolo.brandimarti@tin.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 10:29
Oggetto: Aderisco

Mi chiamo Paolo Brandimarti e sono consigliere di minoranza in un piccolo paese dove abbiamo addirittura l'On. Conti di AN come sindaco che ha di fatto commissariato il Comune litigando con i suoi stessi consiglieri di FI. E' appunto perchè ho verificato di che pasta sono fatti che aderisco al vostro appello.

Buon lavoro.



Da: Luigi Grosso <luigigrosso@galactica.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 4:32
Oggetto: Adesione all'appello contro la casa delle liberta`

Aderisco all'appello contro la casa delle liberta`.
Luigi Grosso



Da: Stefano Rossi <rossijazz@katamail.com
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Venerdì, 16 marzo 2001 16:46
Oggetto: Adesione all'appello contro la casa delle libertà

Aderisco convinto all'appello per votare contro la fantomatica casa (ma Gianpaolo Pansa giustamente la definisce caserma) delle libertà. Mai come in questi giorni abbiamo avuto l'ennesima riprova del modello politico proposto dal polo: dipendenza della magistratura dall'esecutivo, totale asservimento della stampa e della televisione, aggressione violenta e intimidatoria nei confronti di chi osa porre domande al Padrone.

Si veda il tg4 delle ore 19 del 16 marzo: Fede offende Marco Travaglio, giornalista libero, reo di aver presentato il suo libro su Berlusconi in televisione, e, con l'inquetante presenza al suo fianco del presidente dell'ordine dei giornalisti, lo minaccia. Una pagina nera del giornalismo italiano. Per non parlare poi degli insulti e della sistematica propaganda contro la magistratura. Tutto questo costituisce un grave ed evidente pericolo per la libertà e il pluralismo.

Per questo motivo ritengo che questo appello, proposto da grandi maestri di democrazia, vada seguito pienamente.

Stefano Rossi rossijazz@katamail.com 
Roma



Da: Biblioteca di Borgosesia <sesonet@tin.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 4:39

Aderisco in pieno all'appello da Voi pubblicato..

Paolo Ceola



Da: CAZZANIGA AMBROGIO <ambca@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 10:20
Oggetto: adesione appello

Aderisco all’appello lanciato da Bobbio e dagli altri studiosi, perché ritengo che una eventuale (e sciagurata) vittoria della Destra -macchè Casa della Libertà!- faccia effettivamente correre gravi rischi alla democrazia italiana. Quello schieramento politico è inaccettabile e minaccioso, a partire da chi lo guida, uomo del tutto inadatto e indegno di guidare un grande Paese europeo come l’Italia. Quali frutti avvelenati possono produrre: un partito di affaristi spregiudicati, un altro di clericali integralisti, un altro ancora di ex-fascisti con l’autoritarismo nel Dna, infine un altro di piccolo borghesi razzisti? Sveglia e apri gli occhi Centrosinistra, smettila di litigare come stupide comari, mentre la casa -a partire dalla stessa Costituzione- brucia!

Ambrogio Cazzaniga
ambca@libero.it



Da: Francesco De Biase <francesco.debiase@tiscalinet.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 7:39

Aderisco all'appello di Bobbio, Galante Garrone, Pizzorusso e Sylos Labini contro la cosiddetta Casa delle libertà che al contrario è una seria minaccia per la democrazia.

Ciro De Biase - Napoli -
email francesco,debiase@tiscalinet.it 



Da: Pino Valigeri <valigeri@yahoo.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 2:57
Oggetto: LibertX = uscire di Casa. Appello

Aderisco al vostro giusto ed urgente appello al voto contro il Polo dell'affarista Berlusconi, la cui ascesa al potere politico, dopo la conquista del potere economico, finanziario, mediatico, porterebbe facilmente ad una modernissima forma di dittatura. Basata sul controllo/manipolazione dell'informazione, della giustizia, sulla deviazione dell'economia su interessi di pochi privati, sull'avvilimento della maggioranza degli italiani e dei diritti di quelli meno "fortunati". Spero che da parte vostra e altrove si continui a stimolare la sinistra, a ricordarle le proprie origini, i propri ideali, la propria ragion d'essere.

Grazie e buon lavoro

Pino Valigeri



Da: Sisters Paons <paons@tiscalinet.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Domenica, 18 marzo 2001 13:56
Oggetto: appello

Aderisco in pieno all'appello; dopo il caso Satyricon è ancor più evidente la totale mancanza di rispetto delle regole democratiche degli uomini del Polo, pronti unicamente ad aderire al loro capo. Quando proporranno di abolire la libertà di manifestazione del pensiero?
Caterina Paone paons@tisclinet.it 



Da: Distaso Michele <m.distaso@dse.uniba.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 2:26
Oggetto: sottoscrizione appello

Condivido in pieno la lettera e il contenuto dell'appello di Bobbio, Galante Garrone, Sylos Labinii, Pizzoruso. Pertanto, lo sttoscrivo.

Michele Distaso



Da: Claudio Rini <claudiorini@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Venerdì, 16 marzo 2001 14:10

Sono perfettamente d'accordo:non solo voterò a sinistra,. ma mi batterò con tutte le mia forze per far votare quante più persone potrò.



Da: Carlo Pollidoro <polli.icm@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 6:49
Oggetto: Adesione all'appello delprofessor Norberto Bobbio ed altri

Coloro che da sinistra aderiscono all'appello del "Foglio" di Ferrara per la moderazione del linguaggio nella campagna elettorale,dimenticano che la Casa delle "libertà" ha iniziato la campagna elettorale con i toni più accesi e indecenti, ben due anni fa, infischiandosene della democrazia e del buon gusto. Poi c'è stato il contratto Polo-Lega che ha dato un tocco di raffinatezza al linguaggio politico. Tuttociò mentre la TV pubblica ha permesso a Berlusconi , che continua a rifiutare il confronto, di dilagare e di avere il massimo delle presenze nelle trasmissioni RAI.

Occorre moderare davvero il linguaggio, ma Berlusconi dovrebbe prima di tutto rispondere alle domande formulate dagli autori del libro "L'odore dei soldi". Poi Pierferdinando Casini, Gianfranco Fini (e il professor Lucio Colletti che ha deciso di restare allegramente con Bossi e Borghezio) dovrebbero per primi chiedere a Berlusconi di chiarire la sua posizione. Da quel momento, ne sono convinto, i toni diventeranno di una moderatezza persino noiosa.

Carlo Pollidoro
polli.icm@libero.it
 



Da: Alessandro Alviani <alealviani@katamail.com
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it>
Data: Lunedì, 19 marzo 2001 7:17
Oggetto: Adesione al manifesto contro il Polo

Aderisco con piena convinzione al manifesto firmato da Bobbio, Galante Garrone, Pizzorusso e Sylos Labini sul vostro sito. Anzi, aggiungerei alla domanda se l'Italia è ancora un Paese civile, quella, più specifica, se nel nostro Paese vige ancora la libertà di espressione, visti ache gli ultimi avvenimenti televisivi. La posizione del sedicente Polo dele Libertà è inaccettabile su tutti i fronti, visto che tenta di estendere sul piano nazionale e istituzionale la regola ferrea che esiste già al proprio interno: quella del "pensiero unico", dell'impossibilità di dissociarsi in alcun modo dalle opinioni del leader, che, del resto, essendo "l'uomo migliore del mondo", di certo non sbaglia mai...



Da: Claudio Sgarbi <clasga@tin.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Lunedì, 19 marzo 2001 12:29
Oggetto: Se potessi fare qualcosa!

Aderisco volentieri al vostro appello contro tutto ciò che rappresenta Berlusconi; l'effimero e l'apparenza come valori ultimi, il denaro e il potere come strumenti finalizzati al raggiungimento di altro denaro e altro potere, la bugia, la prepotenza e la sopraffazione come normale strumento operativo, le regole come optional da utilizzare a seconda dei propri interessi, la pubblicità come sedativo dell'anima e del pensiero.

Purtroppo ripongo scarse speranze di poter incidere su un tessuto sociale che da anni è intriso di tale "cultura"di cui Berlusconi è solo l'eccellente interprete.

Posso solo offrire il mio singolo voto in occasione di libere elezioni (fin che ci saranno!) e il mio impegno personale, per quel poco che può servire, per offrire a chi mi sta intorno un esempio di onestà intellettuale e di rettitudine morale (sospetto che siano valori desueti rispetto al GranBiscotto e al telefonino multicolor).

Mala tempora currunt!

Sperando in un miracolo
Claudio Sgarbi



Da: Fausto Gargaglia <fgargag@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 17 marzo 2001 15:26
Oggetto: appello contro casa delle liberta

Condivido in pieno
Fausto Gargaglia


Da: Alberto Jona <ajona@tin.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Lunedì, 19 marzo 2001 15:18
Oggetto: Appello contro la casa delle Libertà

Aderisco con slancio all'appello di Norberto Bobbio et al.
Temo proprio altri 20 anni di regime illiberale tipo Peronismo o simile in ciu la libertà affogherà nella vasca da bagno profumata delle Soap Opera .

E' bene prepararsi fin d'ora a una attività politica e culturale sotterranea perchè la repressione potrà non consentire per lustri a venire una aperta elaborazione al di fuori delle correnti revisioniste già in auge e della sottocultura delle profumate e vacue storielle rosa.

Alberto Jona
21047 Saronno (Va)



Da: paolo cristiano <cristianopaolo@hotmail.com
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Martedì, 20 marzo 2001 5:04

Mi pare il minimo...aderire

Paolo Cristiano



Da: Giorgio Boratto <giobor@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Martedì, 20 marzo 2001 6:22
Oggetto: bene

Giusto, mi sembra che molti non abbiano ancora colto l'importanza di queste elezioni. La discriminante poltica da questa destra italiana è in questo momento la democrazia. Condivido l'appello e senz'altro lo diffonderò.

Grazie
Giorgio Boratto



Da: Agnese <agnefan@tin.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Martedì, 20 marzo 2001 6:28
Oggetto: adesione all'appello

Aderisco all'appello contro la Casa delle Libertà.

Articoli collegati:
Berlusconi: appelli e fardelli
Questioni di democrazia ed eccessi di potere
Basta con le risse, attenzione ai problemi
L'appello contro la casa delle liberta`
Le adesioni dei lettori
L'appello contro la faziosita’ politica
Lettera aperta a Il Foglio

Democrazia pazza: la sindrome

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo