CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Reset ai partiti: via dalla Rai. Se non ora, quando?





Articoli collegati:
Rai, si discute la proposta di Reset
Le ragioni dell'appello di Reset
Depoliticizzare la Rai, se si vuole si può
Liberalizzare, se non ora quando?
Una realistica via d'uscita c'è
La strada è quella che dice Ciampi
Servizio pubblico non vuol dire azienda di stato
L'appello di Reset


Per aderire all'appello invia una mail a
resetmagazine@virgilio.it
specificando nel testo il proprio nome e cognome.

La rivista Reset promuove un appello a tutti i partiti, della maggioranza e dell'opposizione, e ai presidenti delle Camere perché, in occasione del prossimo inevitabile rinnovo dei vertici della Rai, venga messa fine alla coazione a ripetere un errore che rischia di condurre il sistema televisivo italiano verso una situazione insostenibile dal punto di vista della democrazia politica, della concorrenza, della efficienza e qualità del servizio pubblico.

L'appello di Reset impegna tutte le forze politiche a non designare alcun candidato, né direttamente né indirettamente per il Consiglio di amministrazione e per tutti i ruoli dirigenti della Rai, con ciò stesso ponendo fine a una pratica che ha sottoposto sistematicamente l'azienda pubblica a una forma di controllo politico, che aveva radici e giustificazioni nel sistema politico proporzionale, ma che è diventata insostenibile nel sistema maggioritario.

Mentre va sollecitato il cammino della privatizzazione dell'ente televisivo statale, i firmatari del documento di Reset invitano il presidente del Senato e il presidente della Camera ad attivare un percorso legislativo che consenta di introdurre nuove norme - che loro stessi hanno indicato in passato come necessarie - per la nomina dei responsabili della Rai e a far sì che queste norme si ispirino a criteri di neutralità amministrativa, equilibrio, rispetto dei valori professionali che nella loro autonomia devono guidare il funzionamento del servizio pubblico: attribuire la nomina dei vertici a una entità amministrativa indipendente, allungare la durata del mandato, differenziare le scadenze rispetto alle elezioni politiche. E chiedono loro in ogni caso, anche per superare la attuale crisi e in attesa di nuove norme, di scegliere autonomamente personalità dotate di cultura istituzionale, indipendenza di giudizio, professionalità, in modo da avvicinare e prefigurare il futuro assetto della Rai.

Reset invita anche i politici che la condividono a esprimere qui sotto il loro consenso a questa presa di posizione e ad adoperarsi perché le venga dato seguito.

Hanno sottoscritto finora il documento:
Angelo Agostini
Giuliano Amato
Maria Teresa Aureli
Laura Baldieri
Carlo Balducci
Simone Baroncia
Andrea Basso
Cristina Bicchieri
Elisabetta Bigliotti
Enea Biumi
Luca Boccia
Massimo Bordin
Marco Boscolo
Giancarlo Bosetti
Aldo Bressan
Paola Buratto
Paolo Butera
Segio Cabrini
Marco Cacciotto
Girolamo Caianiello
Edoardo Camurri
Elio Canali
Eva Cantarella
Guendalina Carloni
Leonardo Carloni
Bruno Caruso
Marco Capriata
Michele Capuano
Alessandro Cavalli
Giancarlo Cesano
Franco Chiarenza
Furio Colombo
Massimo Consorti
Nino Criscenti
Raimondo Cubeddu
Ezio De Gradi
Michele De Pirro
Andrea De Seta
Alberto Dell'Acqua
Enzo Di Nuoscio
Paola Dominici
Umberto Eco
Paola Emanuele
Pietro Farro
Ilaria Favretto
Alessandro Ferrara
Luciano Gallino
Mirco Gallo
Maria Rita Gelsomino
Massimiliano Gini
Carlo Golli
Egle Grana
Aldo Guasco
Michael Hack
Joseph La Palombara
Adraiano Lanteri
Paolo Lombardi
Paolo Macry
Sebastiano Maffettone
Roberto Magni
Claudio Magris
Giuliano Mangano
Maria Luz Loloy Marquina
Alberto Martinelli
Nicolas Martino
Guido Martinotti
Armando Massarenti
Alfio Mastropaolo
Ignazio Mazzoni
Claudio Melia
Felice Milella
Carmela Modica
Enrico Morando
Ernesto Mostardi
Paolo Murialdi
Massimo Negri
Renzo Orlandi
Gianluigi Orsoni
Nicola Pasini
Leo Piacentini
Felicita Petrini
Piergiorgio Piceni
Paolo Pini
Alessandro Pizzorno
Gaetano Quagliariello
Roberto Race
Claudio Rini
Ugo Rosa
Alan Rotondi
Giulio Salamini
Eric Salerno
Michele Salvati
Giancarlo Santalmassi
Enrico Schiavon
Massimo Schillirò
Rosa Maria Sepe
Franco Siani
Enzo Siciliano
Paolo Solimeno
Stefano Stefani
Orlando Tambosi
Massimo Teodori
Paolo Tinti
Silvio Trevisani
Donato Troiano
Salvatore Veca
Alfredo Violante
Mario Zito


Per aderire all'appello invia una mail a
resetmagazine@virgilio.it
specificando nel testo il proprio nome e cognome.

 

Articoli collegati:
Rai, si discute la proposta di Reset
Le ragioni dell'appello di Reset
Depoliticizzare la Rai, se si vuole si può
Liberalizzare, se non ora quando?
Una realistica via d'uscita c'è
La strada è quella che dice Ciampi
Servizio pubblico non vuol dire azienda di stato
L'appello di Reset

 


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo