CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualità

Caffe' Europa
Attualita'



Ciampi, il migliore dei presidenti possibili

Tommaso Debenedetti

 

Articoli collegati
Ciampi, il migliore dei presidenti possibili
Ciampi/Biografia dell'inquilino del Colle
Rassegna stampa/Viva viva il presidente
www.Quirinale.it
Letti per voi/Un paese finalmente normale
Letti per voi/Nell'urna svanisce il sogno centrista

 

 

"E’ un grande onore. Sono emozionato. Spero di essere all’altezza del compito affidatomi dal Parlamento". Con queste parole, Carlo Azeglio Ciampi ha accolto i Presidenti delle Camere, Violante e Mancino che, intorno alle 13,30, sono andati a comunicargli, nel suo studio al Ministero del Tesoro, l’avvenuta elezione a Capo dello Stato.

Ciampi ce l’ha fatta al primo scrutinio, come era accaduto soltanto ad Enrico De Nicola, nel 1946, e a Cossiga nel 1985. A votarlo, sono stati 707 grandi elettori , cioè 33 in più rispetto al numero previsto per il raggiungimento del quorum: A grande distanza, si sono piazzati il candidato di bandiera della Lega, Gasperini, e Pietro Ingrao, votato da Rifondazione.

ciam03.jpg (5824 byte)

Pieno successo, dunque, per l’intesa tra maggioranza ed opposizioni raggiunta mercoledì pomeriggio, dopo febbrili trattative, con la mediazione del presidente del Consiglio D’Alema. " Questo non è un successo del governo, ma dell’intero Paese, un segnale di grande maturità democratica. La vittoria di Ciampi al primo scrutinio è un fatto di enorme portata", ha affermato D’Alema. Grande euforia tra i Ds: "Possiamo essere orgogliosi-dice Cesare Salvi, capogruppo al Senato- sia per la rapidità dell’elezione, sia per la vastità del consenso, sia perché Ciampi rappresenta davvero quanto di meglio possa offrire la democrazia italiana" Per i cossuttiani, è il ministro Oliviero Diliberto ad esprimere il suo plauso: " Questa vittoria segnerà un nuovo slancio verso le riforme. Ciampi saprà essere il presidente delle riforme". La soddisfazione di Antonio Di Pietro, uno dei leaders dell’Asinello, ha toni battaglieri: "Ciampi è la persona giusta nel momento in cui l’Italia ha assoluta necessità di riforme. Noi Democratici abbiamo proposto il suo nome da subito , e il fatto che oggi Ciampi salga al Quirinale testimonia la sconfitta di chi voleva bloccare il Paese dopo il fallimento del referendum". Dal Polo, il presidente di An Gianfranco Fini, afferma : "Sono felice. Per due motivi: il primo è l’alto profilo dell’eletto, il secondo è che Ciampi non è legato ad alcun partito". "Tutto il centro-destra ha mostrato, in questa vicenda, grandissima dignità- esulta Pierferdinando Casini, del Ccd- ed ora ci adopereremo perché riprenda, e da subito, il processo riformatore" .

Grandi sconfitti, i popolari di Franco Marini, che volevano a tutti i costi un loro esponente sul Colle. "Ma chi l’ha detto che siamo sconfitti?! - si arrabbia Marini- Noi abbiamo votato convintamente per Ciampi, anche se abbiamo combattuto la nostra battaglia fino in fondo perché la vittoria toccasse a Rosa Russo Jervolino". "Abbiamo mostrato grande dignità", gli fa eco Gerardo Bianco. Rosa Russo Jervolino è serena: " Guardi che io, al Quirinale, non ci miravo proprio. Sono felice per la scelta di Ciampi, che sarà un grande Presidente". E’ arrabbiato, invece, il segretario di Rifondazione Fausto Bertinotti: "E’ una scelta consociativa, che non poteva trovarci d’accordo: il fatto che D’Alema si sia accordato con Berlusconi e Fini è molto grave, inquietante".

La scelta di Ciampi, e il metodo seguito per eleggerlo, piacciono invece molto a numerosi intellettuali ed esperti di diritto.

Augusto Barbera dice: "Il fatto che si sia trovato un accordo tra i Poli contribuisce non poco a rasserenare il clima politico in Italia: Non si tratta affatto di consociativismo, ma di senso di responsabilità da parte di maggioranza e opposizione. Ciampi è stato in grado di aggregare i due schieramenti, e specialmente quella parte di essi più attenta al bipolarismo".

ciampi6.jpg (8971 byte)

Il costituzionalista Giovanni Sartori gli fa eco: "Il ruolo di garante super-partes, proprio del Capo dello Stato, rende assai positivo il fatto che, ad eleggerlo , sia stata una larga maggioranza. Quanto a Ciampi, è senz’altro la persona più al di sopra delle parti che ci potesse essere. Mi hanno profondamente indignato le impuntature di Marini, veri e propri ricatti ‘alla Bertinotti’. Per fortuna, alla fine, i Popolari non hanno ostacolato il successo di Ciampi".

Secondo lo studioso Giuseppe de Vergottini, "l’accordo tra maggioranza ed opposizione è stato il miglior metodo possibile per eleggere il Presidente della Repubblica, che dovrà essere il garante di tutti".

Il costituzionalista Leopoldo Elia sottolinea: "Il vasto consenso registrato attorno alla candidatura di Ciampi, che ha visto aggregare maggioranza e opposizione testimonia in modo chiarissimo che siamo usciti dagli steccati e dalle contrapposizioni della guerra fredda".

Antonio Giolitti, figura tra le più autorevoli della storia del socialismo italiano, spiega: "L’aggregazione registrata attorno al nome di Ciampi è un fatto altamente positivo, anche l’autorevolezza di un Capo dello Stato non dipende dalla vastità dello schieramento che lo ha eletto". Giolitti ha partecipato più volte, da grande elettore ma anche da candidato, alle elezioni del Presidente della Repubblica. "Rispetto alle elezioni passate, c’è una notevole differenza di clima politico- sostiene Giolitti- ci sono molti partiti nuovi, con tradizioni più labili di quelle che avevano i grandi partiti del passato, e dunque con orientamenti meno prevedibili. Fa però molto piacere constatare come gli schieramenti attuali abbiano saputo eleggere prestissimo un uomo autorevole come Ciampi:"

 

Articoli collegati
Ciampi, il migliore dei presidenti possibili
Ciampi/Biografia dell'inquilino del Colle
Rassegna stampa/Viva viva il presidente
www.Quirinale.it
Letti per voi/Un paese finalmente normale
Letti per voi/Nell'urna svanisce il sogno centrista

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio attualità

 


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier |Reset Online |Libri |Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media |Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo