CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Il ricordo di un lettore



Articoli collegati:
L'ultimo incontro pochi giorni fa
Per saperne di più
Con Karl R. Popper: così distanti, così vicini

Il pensiero, conversazione senza fine
Interpretare per cambiare il mondo

Il ricordo di un lettore


Da: CIONI VINCENZO <cioni.vincenzo@libero.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Sabato, 16 marzo 2002 15:13
Oggetto: Un saluto a Gadamer

Anch'io come voi di Caffè Europa sono stato ospite della villa di Gadamer di Ziegelhause fra i noccioli della valle del Neckar. Quattro volte e una nel suo studio universitario ad Heidelberg. E sto pubblicando questi cinque dialoghi pieni di osservazioni e giudizi da conservarsi come espressione di una delle intelligenze più vive e colte del secolo.

L'ho sentito ancora al telefono il 18 febbraio per gli auguri e la promessa di rivederci in maggio. Avremmo dovuto chiarire un discorso avviato sull'ipotesi che Heidegger volesse, come Gentile in Italia, delineare una riforma della scuola tedesca. Amicizia e dialogo sono stati interrotti dalla sua morte lasciando il posto alla rielaborazione dei ricordi e dei suoi insegnamenti.

Sulla saggezza (phronesis) insisteva sempre di più ultimamente, portando l'esperienza ermeneutica a più diretto confronto e coordinamento con le ragioni del decidere, con la prassi ragionata. E l'intervista del 2000 con Dettori per Reset ("L'ultimo Dio. La lezione filosofica del XX secolo" ) tendeva ormai ad identificare la filosofia con l'esercizio della saggezza. Verso un neo-pragmatismo? Vreso il riconoscimento dell'autonomia delle scienze e del primato della morale? E l'attenzione concentrata su i nuovi protagonisti della realtà storica come tutti gli attori della società industriale a cominciare dal singolo consumatore?

La sua curiosità e freschezza era pari all'enormità degli orizzonto conoscitivie pratici che egli mantaneva aperti. Ogni incontro con lui era somigliante al precedente e pure sempre radicalmente nuovo, perchè imprevedibile, sincero, amichevole. Umanissimo Gadamer, un addio, anzi, come ci dicevamo, un a Dio!


Articoli collegati:
L'ultimo incontro pochi giorni fa
Per saperne di più
Con Karl R. Popper: così distanti, così vicini

Il pensiero, conversazione senza fine
Interpretare per cambiare il mondo
Il ricordo di un lettore

 


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo