CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Love Me Do: il quarantennale 1962 - 2002



Articoli collegati:
Segnalazione/I film dei Beatles
The Beatles Now and Then
Tutto quello che avreste voluto sapere sui Beatles …

“Love Me Do”: il quarantennale 1962 - 2002
The Beatles Now and Then
Immaginazione Beatles
I Beatles e Roma
Ricordi dei Beatles


Il 5 ottobre del 1962 veniva pubblicato dalla casa discografica EMI il primo singolo dei Beatles, “Love Me Do”, disco che segna l’avvio di uno dei più travolgenti percorsi artistici nella storia della musica leggera. Per celebrare questa data, a quarant’anni di distanza, il Comune di Roma - Assessorato alle Politiche Culturali - promuove la manifestazione intitolata “Love Me Do”. Per l’occasione è stato organizzato un nutrito calendario d’iniziative che richiameranno in vari luoghi della Capitale, dal 5 al 21 ottobre 2002, un pubblico di appassionati e non, del mitico gruppo di Liverpool. Tra gli appuntamenti, di rilievo internazionale, numerose mostre fotografiche, forum, concerti, spettacoli di marionette, esibizioni di Cover Band. Il progetto è a cura di Vincenzo Mollica e Alessandro Nicosia.

Centrale nella filosofia del progetto è il ricordo, oltre che della vita e della musica dei Fab Four, anche della cultura pop, del fenomeno hippy, dei movimenti studenteschi e degli anni ’70, con l’obiettivo di dare il senso e la visione complessiva di un’epoca. Il fenomeno Beatles ha, infatti, accompagnato le generazioni nei cambiamenti di mentalità e di costumi che dai primi anni ’60 hanno avviato una rivoluzione giunta fino ai nostri giorni. Per questo la manifestazione vuole anche essere un momento di riflessione su quello che in questi 40 anni si è trasformato, tentando di portare nuove conoscenze ed offrire così nuove chiavi di lettura per un prossimo futuro.


GLI EVENTI

A. Mostre.

La manifestazione prende l’avvio il 5 ottobre, alle ore 12,00, presso il Complesso del Vittoriano (Via San Pietro in Carcere) con l’inaugurazione, in prima mondiale, della mostra “Immaginazione Beatles”, mostra curata da Alan Aldrige (curatore del libro “Beatles Illustrated Lyrics”, testo fondamentale della bibliografia beatlesiana) che comprende oltre 60 opere originali - mai esposte tutte insieme prima d’ora - di artisti internazionali, come lo stesso Alan Aldridge, Patrick, Folon, Erté, in omaggio ai Beatles e alle loro canzoni. Al Vittoriano, viene inaugurata anche l’esposizione “I Beatles e Roma” di Aldo Durazzi, 70 foto inedite che ritraggono i Beatles nella loro prima esibizione nel 1965 all’Adriano di Roma. Le immagini colgono l’eccezionalità di un evento, organizzato in modo piuttosto estemporaneo e dilettantesco, che il pubblico romano colse tuttavia con grande soddisfazione, forse già consapevole di aver visto dal vivo, almeno per una volta, il complesso che avrebbe rivoluzionato il mondo della musica leggera. Tra quel pubblico, come testimoniano le foto, anche personaggi del mondo dello spettacolo come Anna Magnani, Catherine Spaak, Valeria Ciangottini.



Nella stessa giornata del 5 ottobre 2002, al Museo di Roma in Trastevere (Piazza Sant’Egidio - ore 19,00) si inaugurano The Beatles Now and Then” di Harry Benson, una collezione di 95 bellissime immagini del celebre quartetto scattate da Harry Benson, divenuto poi uno dei più quotati fotoreporter del mondo, che seguì i Fab Four in giro per il mondo, documentando la vita privata e la storia della band, dai primi successi alle carriere solistiche di George, John, Paul e Ringo, e “The Hamburg Days” di Astrid Kirchherr (ore 19.00 - Museo di Roma in Trastevere), una serie di 30 foto scattate dalla Kirchherr nel 1960, quando i Beatles - nella formazione originaria, con Stuart Sutcliff e Pete Best come batterista - si esibirono, ancora sconosciuti, al Kaiserkeller di Amburgo, dove il gruppo mise a punto, per la prima volta, un vero e proprio show. Accanto a queste, nello stesso Museo viene allestita “Ricordi dei Beatles”, oggetti e materiale riguardante i concerti dei Beatles a Roma, raccolti anche a cura di The Official Beatles Fan Club Pepperland e una collezione di 22 foto dei Beatles al Parco dei Principi di Roma a cura dei Beatlesiani d’Italia Associati.


B. Forum.

I Beatles furono il simbolo della loro epoca, ma la loro musica e il loro successo trascendono il loro tempo arrivando fino a noi, contribuendo a modificare il modo di pensare, di vedere e di vivere. Questi i temi materia di dibattito nel corso del Forum “Il futuro 40 anni fa”, che il 5 ottobre (ore 17,45) nel Museo di Roma in Trastevere vede la partecipazione di personalità come Walter Veltroni, Gianni Borgna, Vincenzo Mollica, Adriano Mazzoletti, Nicola Piovani, Mario Pezzolla, Milo Manara, Gianni Bisiach, Alan Aldridge, Harry Benson.


C. Cover Bands.

Diverse Band, Shampoo da Napoli, The Beatops da Brescia, Apple Pies, Chattanooga, Blue Jay Band, West Coast Lizzy, Marco Manusso, The Rubber Soul da Roma, interpreteranno le canzoni più famose dei Beatles, coprendo 10 anni della loro attività. Le Band si esibiranno il 5 ottobre a Santa Maria in Trastevere, dalle 21,00 alle 23,00 e nelle giornate del 6 e del 20 ottobre (dalle 11,30 alle 19,00) girando per la periferia romana su due camion strutturati per l’occasione.


D. Rassegna Cinematografica.

Dal 6 al 20 ottobre 2002 (ore 18,00), presso la Sala Conferenze del Museo di Roma in Trastevere (100 posti a sedere) si svolgerà una rassegna cinematografica in DVD dei film girati dai “4 scarafaggi di Liverpool”. Tra i titoli gli storici: “Yellow Submarine”, “Help”, “Magical Mistery Tour”, “A Hard Day’s Night”.


E. Spettacoli.

1) Al nuovo Auditorium di Roma, il 5 ottobre (ore 21.00), spettacolo sui Beatles curato da Red Ronnie, registrato e poi messo in onda (l’8 ottobre - ore 22.30) su Italia 1. Canteranno i Beatles numerosi cantanti tra i quali: Stadio, Formula 3, Peppino Di capri, Rossana Casale, etc…
2) Il giorno 20 ottobre all’Auditorium (sala da 1.200) ci sarà il concerto di Donovan che eseguirà i suoi classici e alcune canzoni dei Beatles. La serata si aprirà con la proiezione del film “Yellow Submarine”. Conduce Vincenzo Mollica.
3) Il giorno 21 ottobre al Teatro Brancaccio attori italiani cantano i Beatles (programma in definizione).

F. Curiosità.

Il giorno 5 ottobre alle ore 12.30 Dimensione Suono Due, Dimensione Suono Roma e Ram Power trasmettono la canzone “Love Me Do”.
Sabato 12 ottobre alle ore 21,00, in Piazza Navona, si potrà assistere ad un affascinante viaggio nel mondo dei Beatles seguendo le avventure delle marionette utilizzate per lo spettacolo “Tutto quello che avreste voluto sapere sui Beatles”, a cura di Massimiliano Troiani.

L’iniziativa “Love Me Do” è stata resa possibile anche grazie al contributo delle Banche Co-Tesoriere (BNL - Banca di Roma - Monte dei Paschi di Siena), oltre che dall’Azienda di Promozione Turistica di Roma, Vodafone Omnitel, Radio Dimesione Suono, Centrale del Latte di Roma.



Per informazioni:
Complesso del Vittoriano, tel. 06/3225380
Museo di Roma in Trastevere, tel. 06/58308120


Ufficio Stampa Comune di Roma: Tel. 06/67.10.39.82 - 49.25
Ufficio Stampa Novella Mirri: Tel. 06/32.97.708 - 33560.77.971 E-mail: novellamirri@inwind.it



Roma, 4 ottobre 2002



LA FILOSOFIA GENERALE DEL PROGETTO


L’iniziativa si propone, attraverso momenti ed eventi diversificati (mostre, rassegne cinematografiche, forum, concerti, spettacoli, etc.) di dare il senso e la visione complessiva di un’epoca.
La programmazione partirà il 5 ottobre, giorno nel quale 40 anni fa veniva pubblicato dalla Parlophone (EMI) il primo singolo dei Beatles “Love Me Do” che vede l’entrata di Ringo Starr nel gruppo e l’inizio della lunga e fortunata collaborazione con il manager George Martin.
Il progetto non vuole essere solo celebrativo degli artisti che con la loro musica e la loro personalità hanno cambiato il modo di pensare, di vedere e di vivere di un’epoca con il rischio di ripetere cose già note, ma vuole anche e soprattutto essere un momento di riflessione su quello che in questi 40 anni è successo e cambiato tentando di aggiungere qualcosa, di portare nuove conoscenze, svelare nuove dimensioni e offrire nuove chiavi di lettura per un prossimo futuro.
Si vuole ricordare oltre che la vita e la musica dei Fab Four, la cultura pop, il fenomeno hippy, la cultura delle droghe, i movimenti studenteschi, gli anni ’70, i bui anni ’80 fino ad arrivare ai giorni nostri eredi e risultato di quegli anni ma anche completamente agli antipodi.
I Beatles furono il simbolo della loro epoca ma la loro musica e il loro successo trascendono il loro tempo arrivando fino a noi. La lettura di questo fenomeno cambia con le generazioni. L’obiettivo culturale del progetto dovrebbe quindi essere quello di dimostrare il radicale cambiamento di mentalità e di costumi iniziato nei primi anni ’60 e gli sviluppi di questa rivoluzione fino ai nostri giorni.

SCHEDA INFORMATIVA


Iniziativa promossa da: Comune di Roma
Assessorato alle Politiche Culturali

Il progetto è a cura di: Vincenzo Mollica e Alessandro Nicosia

Inaugurazione delle mostre: sabato 5 ottobre 2002 - ore 12.00
Complesso del Vittoriano

sabato 5 ottobre 2002 - ore 19.00
Museo di Roma in Trastevere

Chiusura delle mostre: domenica 20 ottobre 2002

Luoghi della città coinvolti: Complesso del Vittoriano
Museo di Roma in Trastevere
Auditorium
Teatro Brancaccio
Piazza S. Maria in Trastevere
Piazza Navona
e altre Piazze della città

Con il contributo di: Banca Nazionale del Lavoro
Banca di Roma
Monte dei Paschi di Siena

Vodafone Omnitel
Radio Dimensione Suono
Centrale del Latte di Roma

e con il sostegno di: Azienda di Promozione Turistica di Roma
Alitalia (Vettore Ufficiale)

Trasporti: Gondrand S.p.A.

Assicuratore Ufficiale: Lloyd’s di Londra

Ufficio Stampa: Comune di Roma
Dr. Paolo Soldini e Dr. Roberto Benini
Tel. 06/67103982 - 67104925

Novella Mirri
Tel. 06/3297708 - cell. 335/6077971
Fax 06/3297703
e-mail: novellamirri@iol.it 

Organizzazione generale e informazioni: Comunicare Organizzando
Tel. 06/3225380 - Fax 06/3224014
e-mail: comorg@tiscali.it 

Articoli collegati:
Segnalazione/I film dei Beatles
The Beatles Now and Then
Tutto quello che avreste voluto sapere sui Beatles …

“Love Me Do”: il quarantennale 1962 - 2002
The Beatles Now and Then
Immaginazione Beatles
I Beatles e Roma
Ricordi dei Beatles

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo