CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffe' Europa - Immagini

Caffe' Europa
Attualita'



Capolavori dalla collezione Carmen Thyssen-Bornemisza



Consolato Paolo Latella

IN ITALIA, IN EUROPA




BERGAMO

La collezione Rau. Sei secoli di grande pittura europea
Fino al 2 maggio 2002. Accademia Carrara. Orario 10.00-21.00, chiuso lunedì. ++ 035 - 218041.
Una piccola parte dello straordinario patrimonio che Gustav Rau ha lasciato in eredità all'Unicef, 110 opere di: Beato Angelico, Canaletto, Guido Reni, El Greco, Tiepolo, Pissarro, Manet, Munch, Toulouse-Lautrerc, Morandi.
http://www.accademiacarrara.bergamo.it/ 

BRESCIA

Vincenzo Foppa. Un protagonista del Rinascimento
Fino al 2 giugno 2002. Santa Giulia-Museo della Città, via Musei 81/b. Orario9-19, venerdì 9-22, chiuso lunedì.
Maestro del Rinascimento lombardo poco dal grande pubblico, in questa occasione si potranno ammirare le sue opere messe in relazione a capolavori di Donatello, Bramante e Borgognone.

CREMONA

Capolavori della Suida-Manning Collection
Fino al 28 aprile 2002. Museo Ala Ponzone, via Ugolani Dati 4. Orario: 9/19, 10/19domenica e festivi. Chiuso lunedì. ++ 0372 461026 - 458302Anteprima di 60 capolavori della Suida-Manning Collection, una delle più importanti raccolte di arte italiana in America costituita da Wilhelm Suida (1877-1959), acquisita nel 1998 dal Blanton Museum of Art nel Texas.

FERRARA

Alfred Sisley, poeta dell'impressionismo
Dal 17 febbraio al 19 maggio 2002. Palazzo dei Diamanti. Orario: 9-19. ++ 0532 209988.
La prima mostra in Italia dedicata Sisley, ricostruisce compiutamente le fasi del suo percorso artistico e le fonti d'ispirazione, in particolare dal 1860 al 1880. Con 64 quadri che partono: dagli inizi presso Fontainebleau agli ultimi anni.
www.comune.fe.it

FIRENZE

Arte in Toscana 1945-1967
Fino al 5 maggio 2002. Palazzo Strozzi, piazza Strozzi. Orario: 10 - 19. ++ 055-2776406.
Un viaggio nell’arte toscana del dopoguerra, da Soffici a Bussotti, ricca di spunti e novità.

GENOVA

Fluxus Constellation
dal 14 febbraio al 16 giugno 2002. Museo di Villa Croce, via Jacopo Ruffini 3. Orario: 9-19; sabato, domenica 10 - 19. ++ 010 585772.
La mostra espone oltre 100 opere (installazioni, video-installazioni, assemblaggi ed oggetti) provenienti da collezioni private genovesi e italiane. L'intento è quello di documentare Fluxus e i suoi artisti sia attraverso opere storiche degli anni Sessanta e Settanta, sia attraverso la più recente produzione degli artisti Fluxus.

MILANO

Ernst Ludwig Kirchner
Fino al 9 giugno 2002. Fondazione Antonio Mazzotta, Foro Buonaparte 50. ++ 02/878197
Ad uno dei fondatore e migliori interprete dell'Espressionismo è dedicata questa esposizione che ripercorre tre tematiche significative della sua vicenda artistica: il nudo, il ritratto e il paesaggio urbano e alpino.

Il Neoclassicismo in Italia da Tiepolo a Canova
Fino al 28 luglio 2002. Palazzo Reale, piazza Duomo 12. Orario: 9.30-19.30, giovedì 9.30-23.00, chiuso lunedì. ++ 02392261.
L'idea di questa mostra nasce dal restauro di Palazzo Reale. L’esposizione vuole offrire una panoramica completa dei fenomeni artistici caratterizzarono le corti italiane nell’età delle riforme. Sono presenti capolavori pittorici e scultorei, ma anche disegni e realizzazioni di arti decorative.

Il Cenacolo di Leonardo
Santa Maria delle Grazie. Prenotazione obbligatoria, telefonare al 199199100, i gruppi potranno essere composti al massimo di venticinque persone, ingresso dodicimila Lire. Orario 9-21, sabato 9-24, domenica 9-20, chiuso lunedì.
Dopo un restauro durato ventuno anni torna a splendere "L'ultima cena" che Leonardo da Vinci dipinse tra 1495 e il 1497. Sarà possibile usufruire dei numerosi servizi aggiuntivi istituiti per l'occasione.
www.caffeeuropa.it/immagini/40imm-cenacolo.html 

ROMA

nuova
Il trionfo del colore - Collezione Carmen Thyssen-Bornemisza
Fino al 23 giugno 2002. Fondazione Memmo - Palazzo Ruspoli, Via del Corso 418.
Una tra le più prestigiose collezioni private del mondo, quella di Carmen Thyssen-Bornemisza, la cui continua evoluzione ha permesso di aggiungere al nucleo originario le opere dei più grandi artisti del Novecento. Attraverso circa sessanta straordinari dipinti, si può ripercorrere la strada individuata dagli artisti verso la modernità.
http://www.palazzoruspoli.it/italiano/home.htm 

Cecil Beaton
Dal 27 marzo 2002. Museo Hendrik Christian Andersen Via Pasquale Stanislao Mancini 20 Orario: 9-20; chiuso lunedì. ++ 06 322 98 302
Fotografo, diarista, caricaturista, illustratore, scenografo e costumista, Cecil Beaton sicuramente riuscì a vivere all'altezza delle sue stesse affermazioni. Le sue immagini hanno immortalato i più importanti personaggi del ‘900.

Paul Cezanne, il padre dei moderni
Dal 9 marzo al 7 luglio 200.2Complesso del Vittoriano, via San Pietro in Carcere. Orario: 9.30 -19.30; venerdì e sabato 9.30 - 23.30; domenica 9.30 - 20.30. ++ 06/6780664.
Ampia rassegna antologica su Paul Cézanne (1839-1906) con dipinti, acquerelli e disegni provenienti dai più importanti musei internazionali che permetteranno di ripercorrere sul suo cammino artistico.

http://www.caffeeuropa.it/immagini/
170immagini-cezanne.html
 


Diamanti. Arte storia scienza
Fino al 30 giugno 2002. Scuderie del Quirinale, via XXIV Maggio, 16. Orario: 10-20, venerdì e sabato 10-23. ++ 06 39967500, 06696271
Viene presentata la rassegna più completa mai proposta di diamanti superiori ai 100 carati.
Nelle vetrine brillano anche oggetti straordinari ricoperti di diamanti, ma la mostra non si è fermata ai soli diamanti: nel percorso è stato possibile spaziare dalla storia naturale alla storia delle miniere, passando per i dipinti che celebrano lo sfarzo delle corti.

www.scuderiequirinale.it 

L’India dell’Ottocento nelle fotografie di Samuel Bourne
Fino al 24 aprile 2002. Istituto Nazionale della Grafica, via Poli 54. Orario: 10.00-19.00, chiuso lunedì.
++ 06692050205.
In mostra, per la prima volta in Italia, le fotografie realizzata in India dall’inglese Samuel Bourne, accompagnata da altri lavori del suo studio indiano Bourne & Shepherd e una rappresentanza di autori attivi in India alla fine dell’800.

Passeggiata a Siracusa - Sulle orme di Johann Gottfried Seume. Fotografie di Fridhelm Volk
Dal 6 marzo al 13 maggio 2002. Casa di Goethe, via del Corso 18. ++ 06 32 650 412.
Duecento anni fa Johann Gottfried Seume (1763-1810) comincia la sua marcia verso la Sicilia. Il suo resoconto di viaggio (L’Italia a piedi 1802.) è uno dei più famosi, soprattutto perché nel suo particolarissimo racconto Seume, uomo del popolo, parla anche dei mali sociali e politici dell’Italia.
Dal 1996 al 1998 il fotografo Fridhelm Volk ha ripercorso le stazioni del viaggio di Seume. Ha realizzato una serie di fotografie in un bianco e nero che permettono di rivivere le atmosfere e gli stati d’animi vissuti, probabilmente, anche da Seume.
www.casadigoethe.it 

Giovanni Lanfranco. La vertigine del barocco
Dal 16 marzo al 16 giugno 2002. Palazzo Venezia, via del Plebiscito 118.
Straordinaria rassegna antologica che ricostruisce la lunga attività di Giovanni Lanfranco (Parma 1582 - Roma 1647), uno dei primi e più interessanti protagonisti del barocco italiano. Sono esposte circa cento opere, le grandi pale d’altare, le imponenti tele con soggetti storici o mitologici, i quadri ‘da stanza’ realizzati per un pubblico esigente e sofisticato ed i numerosi disegni preparatori.

Chuck Close - ritratti
Fino al 21 aprile 2002. American Academy in Rome via A. Masina 5. , Orario: 11-13/14-19 sabato e domenica, 11-18, chiuso lunedì. ++ 0658461.
‘Teste’ di se stesso, degli amici, dei familiari, parcellizzate in migliaia di tessere, realizzate da Chuck Close (Monroe, 1940).

Roma 1948 - 1949 Arte, cronaca e cultura dal Neorealismo alla Dolce Vita
Dal 30 gennaio al 27 maggio 2002.Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194. Orario10-21, chiuso martedì. ++ 0648941230.
Gli anni dell’immediato dopoguerra nella Capitale, tra il 1948 e il 1959, è il tema della mostra. Dipinti, sculture, documentazione fotografica, video, abiti e costumi teatrali per un decennio: dal Neorealismo alla Dolce Vita.
www.palaexpo.com 

Domus Aurea
Dal 25 giugno 1999. Viale Domus Aurea, giardini di Colle Oppio. Orario 9-20.00. Ingresso L. 10.000, prenotazione obbligatoria al 0639749907 064815576.
Un altro gioiello dell'archeologia torna ad essere visitabile dopo decenni di chiusura. L'enorme reggia dell'imperatore Nerone ora può mostrare le sue innovative ed azzardate soluzioni architettoniche e i suoi vasti e bellissimi affreschi.
http://www.beniculturali.it/lotto/regioni
/schede/rm_domus.html
 

TORINO

De Nittis e la pittura della vita moderna in Europa
Fino al 26 maggio 2002. GAM-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, Via Magenta 31. Orario: 9-19, chiuso lunedì.
La rassegna è dedicata ai luoghi della modernità presenti nell'opera di De Nittis (1486-1884). Sono esposte oltre 96 tele, di cui 65 del pittore pugliese, mentre le altre sono di pittori europei a lui contemporanei.

http://www.gamtorino  

Zenobia: Il sogno di una regina d'Oriente
Fino al 26 maggio 2002. Fondazione Palazzo Bricherasio, via Lagrange 2. ++ 011 51 71 660
La Regina Zenobia e Palmira, città delle palme, oasi nel deserto siriano tra Antiochia e Babilonia, sono i protagonisti della mostra. La mostra approda a Torino dopo il grande successo ottenuto a Parigi, al Centre Culturel du Pantheon. Oltre ai 150 pezzi provenienti dai più importanti Musei della Siria, l'esposizione allestita a Palazzo Bricherasio è arricchita da reperti e opere di importanza straordinaria.

VENEZIA

Da Puvis de Chavannes a Matisse e Picasso. Verso l’arte Moderna
Fino al 16 giugno 2002. Palazzo Grassi, San Samuele 3231. ++ 199.139.139. Orario 9-19
Una rassegna composta da oltre 200 opere di un’ottantina di pittori e scultori, che inquadra la storia dell'arte tra '800 e '900, ponendo l’accento sull’apporto del francese Puvis de Chavannes (1824-1898), fino ad oggi sottovalutato.
www.palazzograssi.it

VIGNOLA (Modena)
nuova
Jacopo Barozzi da Vignola. La vita e le opere
Dal 30 marzo al 7 luglio 2002. Palazzo Contrari Boncompagni, Piazza dei Contrari Vignola. Orario: 10-12,30 e 15,30-18. Sabato, Domenica e festivi 10-19, chiuso lunedì e martedì. ++ 800-811315.
L’esposizione richiama l'attenzione su un architetto, Jacopo Barozzi detto il Vignola, fra i più importanti del Cinquecento italiano, che ha realizzato edifici straordinariamente innovativi a Roma e nell'Italia settentrionale.



homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo