CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Domande e risposte sui sondaggi deliberativi



Mauro Buonocore




Articoli collegati:
Una proposta seria e concreta
Alla scoperta di una nuova opinione pubblica
Domande e risposte sui sondaggi deliberativi


Che cos’è il deliberative polling, l’”antisondaggio” proposto da Reset, e ideato da James Fishkin?

È un metodo di discussione che rovescia la logica del sondaggio perché ne critica un aspetto centrale: le persone sondate dagli istituti demoscopici spesso non hanno informazioni sufficienti sul tema per il quale vengono sondate; altrettanto spesso non ci hanno riflettuto e non hanno confrontato le proprie preferenze, scelte, credenze, convinzioni con gli argomenti in contrasto in una libera e approfondita discussione.

Che scopo ha?

Quello di migliorare la qualità della discussione pubblica, elevando il livello generale di informazione, competenza, capacità di confrontare argomenti contrastanti. Il suo valore previsionale, nella proposta di Reset, passa in secondo piano rispetto alla sua funzione di “integratore”, rafforzativo della vita democratica di una moderna società di massa.

Come si fa?

Un vasto campione di diverse centinaia di persone viene riunito in seminari di più giorni su argomenti cruciali e controversi, e viene diviso in molti gruppi più piccoli. Gruppi di esperti articolano le domande sui temi scelti, preparano le informazioni, illustrano le opzioni alternative. Moderatori neutrali conducono le discussioni, alle quali partecipano i politici che sostengono le loro tesi e i loro programmi a confronto. La televisione e la stampa danno ampia copertura all’evento e ne moltiplicano gli effetti, mostrando come questo metodo produca effetti sensibili sulle opinioni dei partecipanti.

Chi lo finanzia?

Le centinaia di partecipanti saranno retribuite in una misura equivalente al costo medio di una giornata di lavoro, più o meno come accade per gli scrutatori alle elezioni. Questo costo si deve aggiungere a quello della preparazione dei dossier e delle schede informative, a quello degli esperti e dei moderatori, a quello della sede dove tenere gli incontri e dove ospitare e nutrire i partecipanti, la gran parte ei quali sarà fuori sede. È necessario quindi uno sponsor: negli esperimenti fin qui condotti in Inghilterra, America, Australia il più adatto si è rivelato un canale televisivo, perché ne ha ricavato ore di trasmissione di un certo interesse ed ha quindi direttamente recuperato l’investimento.

Perché può essere utile?

Perché si presenta come un modo per aumentare la consapevolezza dei cittadini di fronte alle questioni pubbliche. Perché sulle questioni controverse consente di uscire da valutazioni puramente emotive o condizionate dalla propaganda per affrontare valutazioni di merito, per discutere tutti gli aspetti di una scelta politica mettendo a fuoco la reale portata della differenza tra opzioni contrapposte: si pensi al confronto utile e necessario sulle politiche contro la criminalità, sull’immigrazione, o su questioni istituzionali come i sistemi elettorali o la nuova Costituzione europea.

Cosa vuol dire deliberation?

Deliberation
è il termine inglese che sta ad indicare, a differenza di quello italiano, il processo in base al quale delle persone si riuniscono e danno luogo ad una discussione basata sul libero confronto di argomenti e non la sua conclusione.

Come viene scelto il campione?

Attraverso un insieme di criteri in base ai quali estrarre casualmente il campione da insiemi e sottoinsiemi rappresentativi delle aree geografiche, delle dimensioni urbane, delle fasce di età, del sesso, del titolo di studio etc. Per questo aspetto sarà preziosa la professionalità degli istituti demoscopici.

Link informativi:

Biografia di James Fishkin:

Sui “deliberative pollings”:

Sul deliberation day:

 

Articoli collegati:
Una proposta seria e concreta
Alla scoperta di una nuova opinione pubblica
Domande e risposte sui sondaggi deliberativi

 


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo