CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Rassegna Estera

Caffe' Europa
 
Rassegna Internazionale




Eutanasia in Olanda, scandalo in Germania




Raffaele Oriani

 

Der Spiegel, 22 aprile 2001

Per la quarta settimana consecutiva Spiegel propone una copertina a sorpresa, lontana dalla tradizione che ha contribuito a farne uno dei grandi newsmagazine che determinano l’agenda mediatica internazionale. Questa volta e’ il turno di un lungo servizio sulla leggenda della regina di Saba che fara’ sicuramente la felicita’ degli appassionati di storia e archeologia. Quanto all’attualita’ il settimanale di Amburgo dedica grande attenzione alla decisione del Parlamento olandese che ha definitivamente approvato la legge sull’eutanasia. Si parla quindi di morte e si parla di politica in senso pieno e profondo: del destino delle persone e della responsabilita’ degli amministratori della cosa pubblica. In Germania la decisione olandese ha incontrato il netto e compatto rifiuto da parte dei leaders di tutti i partiti, lo scontato no delle gerarchie cattoliche, il meno prevedibile ma ugualmente fermo rifiuto da parte della conferenza episcopale luterana. E’ un atteggiamento che, a parere degli istituti di sondaggio, non incontra invece l’approvazione dell’opinione pubblica: il 64 per cento dei tedeschi-occidentali e addirittura l’80 per cento dei tedeschi-orientali sarebbero infatti favorevoli alla dolce morte. Una popolazione sempre piu’ anziana teme insomma di dovere finire i popri giorni tra indicibili sofferenze e vorrebbe che i rappresentanti politici si assumessero la responsabilita’ di dare una mano invece di chiudere gli occhi. Ma cosa si intende per ‘indicibili sofferenze’? Spiegel offre un altro elemento al dibattito e cede la parola ai rappresentanti della cosiddetta ‘medicina palliativa’, ovvero ai terapisti del dolore secondo cui tra morfina, chemioterapia e parziale blocco nervoso nessuno piu’ sarebbe costretto a soffrire brutalmente. Il miglior antidoto all’eutanasia sarebbe quindi proprio la morfina: con buona pace del paziente italiano cui spesso sono precluse entrambe le soluzioni.




homeindice sezionearchivio

Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo