CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Libri

Caffe' Europa
Attualita'



Recensione/Voli



Paola Casella



Articoli collegati:
Un cammino di meraviglie
Recensione/Voli


Ogni volta che un essere umano racconta il proprio rapporto con gli animali, inevitabilmente dice più di sé che delle creature che descrive. Succede anche a Elena Gianini Belotti, che in Voli (Feltrinelli) ricrea per noi il suo piccolo zoo quotidiano e allo stesso tempo traccia il ritratto di una donna cocciuta, indomita, curiosa del mondo.

La bella testa libera e coraggiosa, quella che negli anni Settanta firmava una pietra miliare della letteratura femminista come Dalla parte delle bambine (e la ex bambina che scrive ben ricorda quale orgoglio di sé ispirava quel titolo), è oggi una signora non più giovanissima, che, gagliarda, è andata a vivere da sola in una casa della campagna senese, lontana dalle comodità, a stretto contatto con un mondo regolato da leggi che non sono quelle degli uomini, e quando le chiedono se non ha paura a restare in cima a una collina da sola risponde:"Paura di che?".


Scopriremo poi che Elena, abituata a cautele metropolitane, si spaventa a morte quando trova sulle scale una biscia sgozzata e una testa mozza di topo, pensando al malvivente e magari al maniaco sessuale prima di rendersi conto che la mente criminale è una volpe, e dice a se stessa: "Forse farei meglio ad arrendermi e a tornarmene in città". E che davanti alle cornacchie che prendono di mira la sua finestra si domanda: "Chi mi dice che non assaliranno anche me, un giorno o l'altro, come gli uccelli di Hitchcock?".

L'autrice attribuisce spesso alla fauna che la circonda pensieri, emozioni, motivazioni comportamentali che appartengono a lei più che all'osservazione scientifica, ben sapendo che "quando attribuiamo al comportamento degli animali i nostri sentimenti e intenzioni di esseri umani, sforiamo spesso nel ridicolo". E l'ironia, leggera e irresistibile, colora tutti i suoi racconti, che dipingono in primo luogo lei, poi tutto il bestiario - umano e animale - che la circonda con uguale affetto e divertimento.

Così facciamo la conoscenza non solo di rondini e topolini, istrici e civette, la ghiandaia Chichibio e il pollastrino Piripicchio, ma anche del padre di Elena, che le ha trasmesso l'amore per la campagna e per gli animali da cortile, della madre e il suo odiatissimo gatto, del marito tanto amato da Chichibio (e da Elena, si sente), l'amica barricadera che, come l'autrice, ha scelto la vita solitaria in campagna, il vicino cacciatore, ma simpatico.


Ciò che più diverte è la descrizione della convivenza fra l'autrice e gli animali, una convivenza negoziata giorno dopo giorno, una "contesa territoriale" che funziona per cedimenti progressivi - da parte dell'essere umano, prevalentemente. Così assistiamo alla graduale rassegnazione dell'autrice all'invasione della sua casa da parte di una famigliola di rondini, con tanto di accumuli fecali che trasformano la "linda cucina in un puzzolente pollaio" (perché l'etologa Gianini Belotti non ci risparmia alcun dettaglio sgradevole, soprattutto quando parla di "polpette maleodoranti"). "Che cos'era mai un po' di sporco e un po' di disordine in confronto a un'esperienza tanto rara?".

Ma la parte del leone la fanno le domande che la curiosissima Elena si pone continuamente di fronte ai suoi vicini, soprattutto gli uccelli, i suoi preferiti. Ce la immaginiamo, mentre parte in esplorazione col suo manuale sotto il braccio, "per confrontare con i disegni le filze girovaghe delle orme dei cani stampate sul terreno, nella speranza e nel terrore che appartengano ai lupi".

Su tutto domina l'incanto che l'autrice non smette di provare per "le intrusioni di animalini" che le fanno compagnia mentre prende il caffè, e per gli animali stessi: l'upupino troppo intraprendente, la volpe astuta, le gazze, i pipistrelli, e il barbagianni che per primo ridesta un'atavica curiosità nei confronti del regno animale.


Articoli collegati:
Un cammino di meraviglie
Recensione/Voli

 

Vi e' piaciuto questo articolo?Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio libri


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo