CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Cinema

Caffe' Europa
Attualita'



Il restauro di Palazzo Altieri



Articoli collegati:
Il restauro di Palazzo Altieri
Un gioiello del barocco romano



Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo oltre tre secoli, i 14.000 mq. delle facciate e del cortile di Palazzo Altieri, uno dei più solenni palazzi romani, rivivono nella lucentezza dei colori originali: un giallo ocra chiarissimo e un celestino che ben evidenziano la scansione architettonica degli spazi e il disegno nitido e incisivo creato da Giovan Antonio de’Rossi tra il 1670 e il 1676. Palazzo Altieri costituisce, oltre che un bell’esempio di architettura tardo barocca, una rara testimonianza dell’arredamento originale di una dimora romana tra Seicento e Primo Impero.


Palazzo Altieri, Sala del Mosaico (ABI)

I segreti degli esterni e degli interni del palazzo saranno svelati in una visita guidata condotta dallo storico dell’arte Ludovico Pratesi attraverso sale barocche e neoclassiche sontuosamente decorate da stucchi, arazzi, affreschi con tripudi di putti, festoni, tritoni; e poi ancora marmi policromi, eleganti grottesche, arredi preziosi nella cui trama splendono le stelle Altieri.

Per celebrare i nuovi restauri, Palazzo Altieri sarà eccezionalmente aperto al pubblico sabato 22 settembre dalle ore 10.00 alle 18.00: un’occasione unica per ammirare gli splendidi arredi originali rimasti intatti nel tempo, il principesco scalone d’onore, i saloni ricchi di affreschi e pitture di Carlo Maratta, Domenico Maria Canuti, Fabrizio Chiari, Felice Giani, Vincenzo Camuccini.

Articoli collegati:
Il restauro di Palazzo Altieri
Un gioiello del barocco romano




Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo