CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Cinema

Caffe' Europa
Attualita'



Il set, la mia seconda casa



Ines Sastre con Bibi David



"Il set è diventato la mia seconda casa. Sono impegnatissima nella preparazione di tre film che daranno una svolta positiva alla mia carriera. Ho avuto l'onore di lavorare al fianco di un attore straordinario come Cristopher Lambert ne I druidi, ho girato un film digitale con Gerard Dèpardieu, e presto sarò ancora davanti alla cinepresa per Malvasia di Sergio Rubini". L'attrice spagnola Ines Sastre sta vivendo uno dei momenti più esaltanti della sua carriera e non maschera il suo spumeggiante entusiasmo. In attesa di rientrare a tempo pieno sui set cinematografici da maggio, la star ci anticipa i contenuti dei suoi tre film e ci racconta le emozioni di questo ricchissimo anno di carriera.


Videocq, il film girato a fianco di Dèpardieu, sarà un lavoro integralmente in digitale, un esperimento all'insegna delle nuove tecnologie. Può parlarcene?

E’ un film di fantascienza, una sorta di thriller-noir. Io avrò il ruolo di una danzatrice di corte, una ballerina legatissima a Gerard, il personaggio centrale della storia. La trama è top secret. L'idea di una creazione in Rete mi ha da subito intrigata. Non ho dimestichezza con il mondo di Internet, sono ancora legata al vecchio regno della carta stampata e delle cineprese tradizionali. Trovo però la Rete un paradiso variopinto, di meravigliose libertà, un mondo di sorprese infinite. Appena avrò varcato la porta di accesso al Web, viaggerò anch'io nel terzo millennio. Videocq mi aiuterà a compiere questo passo".

Lei è passata dalla moda al cinema. Che cosa rimpiange dei suoi anni trascorsi in passerella?

Ho fatto la modella per stilisti eccellenti come Gauthier e Chanel, ho conosciuto le èlite della moda ma ho preferito a tutto ciò lo studio alla Sorbona, la preparazione culturale, e in seguito la scelta di impegnarmi in un cinema di alto profilo. Non sono pentita di aver abbandonato la moda perché punto su cose che non si basino solo sulle esteriorità e che sapranno darmi soddisfazioni anche nel tempo.

Può raccontarci la trama degli altri suoi nuovi film, I druidi e Malvasia?

Il primo è un film d'epoca, ambientato nel mondo barbarico. Lambert è il grande capo Vercingetorige, e io la bella Epona, protagonisti di un intreccio di passione e di colpi di scena. In Malvasia invece dovrò interpretare il ruolo di una donna rapita da un sentimento incontenibile per un uomo che però è già nel cuore di un'altra. Sono film diversi ma complementari che mi hanno fatto comprendere anche alcuni tratti del mio carattere. Vedendoli, capirete perché.


Cosa ricorda della sua esperienza di conduttrice del Festival di Sanremo del 2000? Come giudica l'edizione 2001?

Ricordo la straordinarietà di una settimana trascorsa nella città dei fiori, gli assalti dietro le quinte da parte di fotografi e giornalisti. Mai come a Sanremo ho detto per sette giorni addio alla mia privacy. Riguardo all'edizione condotta da Raffaella Carrà e Megan Gale posso dire che stimo da anni la Carrà, una valida professionista della tv, e che fra le canzoni ho apprezzato particolarmente quella di Elisa e quella di Gigi D'Alessio".

Dopo questi tre film, ha altri progetti per il futuro?

Godermi una bella vacanza!... A parte questo vorrei recitare in un film di guerra, o magari un western.


 Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Cinema



homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo