CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualità

Caffe' Europa
Attualita'



I lettori scrivono

 

Da: Amedeo Cimino <a.cimino@fwcom.ch
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Martedì, 1 maggio 2001 4:00
Oggetto: Italia Anno Zero

Caro Direttore,

grazie all'Espresso, che acquisto ogni settimana da "sempre" in ogni città dove sono stato, riesco a conoscere a menadito la situazione socioeconomica, politica e indirizzi utili come il vostro.

Chi sono? Sono uno scrittore romano ospite in Svizzera, ho appena pubblicato con Armando Editore, Italia Anno Zero, Proposta per una riforma integrale della società.

Sono stato a casa del professor Labini qualche mese fa, ci siamo fatti 'na bella chiacchierata.

Sono un "topo" di libreria, "La cultura di un popolo é in libreria", ho letto tutto su Berlusconi, ho decine di libri su di lui, conosco a menadito la sua storia, il mio prossimo lavoro è Il Grande Vecchio, non solo su Berlusconi ma sulla Chiesa.

Leggendo l'articolo su L’Espresso mi sono chiesto:"Come mai tanti intellettuali escono solo ora?" Non sarebbe stato più giusto ed utile uscire tutti insieme un sei mesi fa, con conferenze, interviste ed altro? Il guaio italiano è che non abbiamo una vera classe di intellettuali come quella francese (la storia dimostra questo e altro) che scende in piazza con il popolo, che si pone in testa al popolo, aiutandolo a capire senza faziosità, demagogia.

Non vado oltre.

Sono trent'anni che non voto.

Credo che mi abbonerò alla vostra rivista.

Distinti saluti
Amedeo Cimino






Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'

 


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier |Reset Online |Libri |Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media |Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo