CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Libri

Caffe' Europa
Attualita'



Bologna ad alta voce



Riceviamo e pubblichiamo:



"Bologna ad alta voce" - Libri da condividere
La cultura come solidarietà, il libro come bene primario.
Il 10 novembre 2001 Bologna sarà di nuovo al centro di un grande avvenimento culturale: si trasformerà in capitale della lettura.
40 scrittori e poeti leggeranno in pubblico in una ventina di luoghi della città, lungo un itinerario che si snoderà dalle 9,30 alle 20.

È per condividere l’idea della lettura come solidarietà che "ausilio per la cultura" ha chiesto a scrittori, poeti e grandi lettori di aderire al manifesto scritto da Roberto Roversi e di dare vita alla maratona di lettura nei tanti luoghi messi a disposizione dalla città: "Sarà una giornata dedicata a chi legge e a chi scrive, a chi racconta storie e a chi ama stare ad ascoltarle, a chi condivide emozioni sulla medesima pagina e a chi ne vive altrettante scrivendo. E forse sarà un modo per avvicinare qualcuno al piacere del libro" spiega Roberto Grandi, membro del comitato promotore con Gian Mario Giusto Anselmi, Valeria Lalli, Carlo Lucarelli e Paola Parenti.

"Bologna ad alta voce" avrà inizio alle 9.30 del 10 novembre e fino alle 20 si alterneranno le letture in 20 luoghi della città.

Quella di Alessandro Bergonzoni sarà una lettura "mobile", a bordo dell’autobus n°27, mentre la lettura di Pino Cacucci avverrà via etere, trasmessa da Radio Città del Capo, così come la partecipazione di Marco Paolini, che sarà messa in onda da Radio Bruno. A proposito di radio, sono numerose le emittenti che hanno aderito al progetto, accettando di dare spazio al promo registrato da Patrizio Roversi. Michele Serra farà visita ad un utente del servizio Ausilio per la cultura (leggeranno insieme alcune pagine di Benni), per poi partecipare alla lettura finale con Lucarelli e Danila Comastri Montanari, all’Arena del Sole, dove verrà proiettato il contributo di Moni Ovadia.

Partito nel 2000, a Bologna, in fase sperimentale, il progetto "ausilio per la cultura" prevede la consegna gratuita a domicilio di libri. "Pensato per gli anziani ma anche per i disabili o per chi sia temporaneamente impossibilitato ad uscire di casa, riprende il modello di "Ausilio Spesa", servizio nato dieci anni fa e gestito da oltre 250 soci volontari di Auser e di Coop Adriatica" racconta la coordinatrice del progetto Roberta Ballotta. "Laddove questo risponde alle necessità di base di tante persone, provvedendo alla consegna a domicilio di generi di prima necessità, non meno importante ci è parso rispondere anche al problema della solitudine dei nostri utenti: sono stati loro stessi ad indicarci il libro come un piacere in grado di mitigare il senso di isolamento".

"È vero, tra i bisogni primari c’è un bisogno di cultura che attenui le solitudini. Con la nostra attività rappresentiamo inoltre la possibilità di dare spazio a quella che definiamo ‘cittadinanza attiva’: gli anziani mettono in campo le proprie risorse culturali e le proprie energie a sostegno di altri anziani" aggiunge Edgarda Degli Esposti, presidente di Auser.

Anche la partecipazione di CoopAdriatica è segno del riconoscimento dell’esistenza di bisogni più complessi. "Non siamo soltanto una grande impresa di distribuzione la cui missione si esaurisca nell’offerta di prodotti convenienti e sicuri, ma un’impresa sociale, un’associazione di consumatori attenta alla soddisfazione delle esigenze di carattere culturale e solidale": così Pierluigi Stefanini, presidente di Coop Adriatica, motiva l’impegno dell’azienda nella promozione e nel sostegno di Ausilio per la cultura.

L’iniziativa, che potrebbe essere estesa al di fuori di Bologna, ha avuto il fondamentale apporto delle Biblioteche civiche e universitarie, nonché il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna, dell’Università degli Studi di Bologna.

Un ringraziamento particolare va all’Associazione vittime del 2 agosto, che ha reso possibile la lettura di Dario Fo e Franca Rame nella stazione ferroviaria, a Gino Pellegrini, autore dell’illustrazione, e soprattutto a Roberto Roversi, autore dello straordinario manifesto per Ausilio per la cultura al quale tanti scrittori e grandi lettori hanno aderito:
"Là dove entra un libro, o si ascolta una voce, esce rapido un cattivo pensiero. E la nebbia della noia è soffocata o spazzata via dal vento di una buona sorpresa; e i luoghi sembrano popolarsi di gente amica. Nessuno è mai solo con un libro in mano. Adesso, anche chi lo racconta, basta chiamarlo e arriva".

"Bologna ad alta voce" sarà online all’indirizzo: www.e-coop.it/ausiliocultura
infoline: 800 857084

  Il programma di Bologna ad alta voce - 10 Novembre 2001  
       
Ore Dove Chi aperto al pubblico?
9.30 Casa di un Utente di Ausilio Cultura Michele Serra no
10.00 Sala Carisbo - Via Farini 22 Antonio Calabrò e Simona Vinci si
10.30 Scuola Media Irnerio Maurizio Matrone e Bruno Tognolini no
11.00 Oratorio di San filippo Neri Via Manzoni 5 Domenico Starnone con Marcello Fois si
11.00 Istituto dei ciechi Cavazza, Sala Bentivoglio - Via Castiglione 71 Marina Pitta e Gregorio Scalise si
12.00 Stazione, sala d’attesa 2° classe Dario Fo e Franca Rame si
12.30 Liceo Fermi Davide Rondoni e Francesco Piccolo no
13.00 Autostazione - Piazza XX Settembre, 6 Valerio Varesi e Marcello Fois si
13.00 Autobus n° 27 - partenza dalla fermata di Piazza XX settembre Giampiero Rigosi e Angela Malfitano si
14.00 Autobus n°27 Alessandro Bergonzoni si
15.00 Questura, Teatro del Chiostro di San Salvatore, Via del Volto Santo 5 Carlo Lucarelli e Luigi Bernardi si
15.00 Centro Anziani Q.re S. Viola Via Emilia Ponente 131 Antonio Faeti e Francesca Ciampi si
15.30 Autobus n° 27 Gregorio Scalise e Francesca Mazza si
15.30 Carcere Minorile Jadelin Gangbo e Danila Comastri Montanari no
16.00 Centro Lame, Via Marco Polo 3 Susanna Tamaro, Lia Levi e Francesco Costa si
16.30 Ospedale Pediatrico Gozzadini Bruno Tognolini e Eraldo Baldini no
16.30 Basilica di San Domenico, Cappella del SS. Rosario - P.zza San Domenico Carlo Lucarelli e DarioVoltolini si
17.00 Centro Interculturale M. Zonarelli Via Sacco 14 Jadelin Gangbo e Vincenzo Consolo si
17.00 Magazzini di Piazza Grande, Via Libia 69 Vanni de Simone e Alessandro Golinelli si
18.00 Museo di Zoologia, Via Selmi 3 Valerio Massimo Manfredi, Alberto Bertoni e Andrea Gibellini si
18.00 Arena del Sole, Foyer Via Indipendenza 44 proiezione Moni Ovadia si
19.00 Centro Culturale Link Associated Via Fioravanti Remo Remotti si
19.00 Arena del Sole, Foyer Via Indipendenza 44 Carlo Lucarelli, Michele Serra e Danila Comastri Montanari si

 

 

Vi e' piaciuto questo articolo?Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio libri


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo