CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Genova sotto gli occhi del Grande Fratello



Marta Rovagna




Violenza mediata, a cura di Stefano Crisante, il ruolo dell'informazione nel G8 di Genova, Editori Riuniti, pagg. 222, euro 14.

L'Osservatorio di Comunicazione politica ha compiuto un interessante studio sulla centralità della presenza e del linguaggio dei mass-media nelle calde giornate genovesi, dove in una città blindata e surreale si è celebrata la guerriglia più documentata, più spiata e più conosciuta degli ultimi decenni.
La copertura pressoché assoluta dei fatti di Genova ha reso la città una candid camera dove le varie facce dei mass media, televisioni, giornali, radio, video e foto amatoriali hanno ricostruito e rappresentato una realtà talmente viva e attuale da aver realizzato per la prima volta la ricostruzione di quello che è realmente accaduto in ogni singolo momento.Al centro dell'analisi di questo libro, che legge il G8 di Genova da un'angolazione molto particolare, è il linguaggio in ogni sua espressione.

Gli strumenti dello studio tengono conto sia dell'evidenza grafica che la notizia ha avuto nelle maggiori testate italiane sia di quanto i quotidiani nazionali hanno elaborato e fornito ai lettori gli strumenti per capire quello che con tale brutale violenza accadeva in diretta sotto gli occhi di tutti. Lo studio, che procede in una difficile e dettagliata analisi dei mass media generalisti (stampa e tv) e dei new media (web, forum e mailing list), mostra degli aspetti di particolare interesse: tutti i media sono corresponsabili di quell'atmosfera di attesa e di timore collettivo che è stata creata nel mese precedente la tre giorni 20-22 luglio.
Il libro ripercorre le settimane precedenti descrivendo il climax di tensione creato soprattutto dalla stampa, fatta eccezione per La Repubblica e Il Manifesto che hanno cercato di descrivere in modo meno superficiale il complesso ed eterogeneo insieme di gruppi chiamati genericamente "no-global".

La situazione di allarme nella quale i mass-media hanno gettato l'opinione pubblica ha raggiunto un punto di non ritorno con la morte di Carlo Giuliani: icona mediale e politica dei "fatti di Genova", vero e proprio shock collettivo nel quale i media hanno nuovamente giocato il ruolo di protagonisti nel farsi detective attraverso minuziose ricostruzioni dell'evento. La spasmodica ricerca della corretta dinamica dei fatti, ricostruiti quasi alla moviola, ha distratto lo spettatore dalla drammaticità della morte del giovane, ma nello stesso tempo lo ha introdotto ancora di più nello spettacolo mediatico: dentro gli avvenimenti a contatto con quella violenza tanto annuciata e quasi attesa nelle settimane prececedenti. L' "Effetto Vietnam" si è quindi manifestato, con la morte di Carlo Giuliani, in tutta la sua potenza: la realtà irrompe con prepotenza nelle case dei telespettatori impedendo il controllo del flusso di informazioni, saltando ogni tipo di censura, di canalizzazione e di filtro della notizia. L'impatto sulla collettività è devastante e incontrollabile.

Il libro si conclude con Genova 2002: lo scenario è molto cambiato in un anno soprattutto per l'attacco alle Twin Towers. Se a Genova si era respirata un'aria da film fantascientifico l'attacco al cuore di New York solo due mesi dopo ha immesso l'opinione pubblica mondiale direttamente nella fantascienza. La percezione di ciò che è allarmante ed eccezionalmente pericoloso si modifica nell'era post 11 settembre ed è così che Genova-un-anno-dopo non ha la stessa copertura che ci si sarebbe aspettata: la protesta dei no-global assume le dimensioni di un evento importante, ma coloro che ieri erano terrorizzati dai giovani del social forum, visti come soggetti violenti e destabilizzanti, oggi si confrontano con la paura, ben più condivisa, del terrorismo internazionale.

 


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo