CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



I roghi e i libri








Sabato 12 aprile alle 18.00 in Piazza dei Tribuni (Quadraro) - Roma, nell'ambito della Manifestazione "Finalmente Aprile!!! dal fascismo alla liberazione", si terrà la serie di letture I Roghi e i Libri. Di contrappunto alle parole, il Trio Classico (Roberto Murra al piano, Massimo Bacci al violino e Roberto Petrocchi al clarinetto), diretto dal Maestro Roberto Murra, eseguirà brani di Ravel, Debussy, Bartok, Stravinsky, Messiaen, Kodàly, Khachaturian, Prokofieff.

I Roghi e i Libri si ispira alle riflessioni di Luciano Canfora e Leo Loewenthal sul legame fra Libro e Libertà. E' costruito come un corale laico che pone al centro della nuda scena la parola altissima dei poeti, contrapposta al linguaggio triviale dei dispacci politico militari che, di volta in volta, hanno decretato l'esecuzione dei Libri (e dei loro Autori) in ogni epoca e latitudine: dalla Roma di Tacito e Ovidio alla Cina di Shih Huang Ti; dall'Egitto di Amr ibn al-As, alla Germania di Goebbels; dalla perdita inestimabile della cultura classica nel rogo della biblioteca di Alessandria alla distruzione della biblioteca di Sarajevo durante il recente conflitto balcanico. Si ripercorre così la storia delle inquisizioni e repressioni che portarono agli innumerevoli olocausti di Libri perpetrati dal Potere e dai suoi meticolosi esecutori: spirito guida di questo percorso è il mito borghesiano della Biblioteca di Babele.

Attraverso testimonianza e canto dei grandi autori esiliati - con ricostruzioni e iperboli storiche, fra lirica, dramma e tragicommedia - la riflessione sul rapporto fra Potere, Libro e Libertà diventa gioco di rimandi poetici, emozione, spettacolo. E' un percorso mediato dalla letteratura e dalla musica, con l'intervento delle voci di Ovidio, Dante, Bruno, Brecht, Cervantes, Galeano, Elouard, Tacito, Ibn Al-Quifti, Lorca, Machado, Roth, Bradbury. Partecipano a questo corale laico Attori della scena nazionale che si propongono come testimoni - più che protagonisti - di una idea di libertà assoluta: Laura Salerno, Carlo Valli, Sergio Basile, Elena Fanucci, Antonio Mastellone, Cristina Giachero, Valentina Esposito, Ciro Damiano. La drammaturgia è di Sergio Basile e Fabio Cavalli, il coordinamento artistico di Laura Salerno e Fabio Cavalli.

L'evento, organizzato dal Comune di Roma e dal Centro Studi "Enrico Maria Salerno", si svolge in collaborazione con l'Associazione nazionale dei partigiani, il Museo di Via Tasso, L'istituto Gramsci, l'Archivio di Stato, l'Associazione nazionale perseguitati politici italiani, ANFIM, l' Associazione nazionale ex deportati e la rete delle scuole.

 


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo