CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



I lettori scrivono

 

Da: Santini Giovanni <giovanni.santini@esteri.it
A: <caffeeuropa@caffeeuropa.it
Data: Martedì, 12 febbraio 2002 9:21
Oggetto: Nanni Moretti come Oriana Fallaci



Ho letto l'articolo di Giancarlo Bosetti: "Nanni Moretti come Oriana Fallaci" e mi sono detto: "per fortuna c'e' gente come Bosetti per salvarci dallo "stadio ferino" in cui vuole precipitarci Nanni Moretti".

E poi, come puo' Moretti conoscere i sentimenti del popolo di sinistra, lui che non si vede mai nei salotti televisivi di Vespa o Costanzo e neanche in quel covo sovversivo che e' la trasmissione di Santoro. Lui che non partecipa quasi mai alle manifestazioni della sinistra e preferisce andarsene a spasso in vespa tutto solo. Come fa lui a pretendere di cogliere gli umori degli elettori meglio dei sondaggi che settimanalmente ci rovesciano addosso le societa', queste si, specializzate.

E che dire della critica all'Ulivo che, nato come idea di rinnovamento della politica italiana in cui moltissimi hanno creduto e per la cui affermazione si sono battuti, si e' ora trasformato in un feticcio in cui nessuno crede piu', ma che nessuno osa mettere in discussione pubblicamente. Solo lui si e' permesso tale incredibile trasgressione.

Eppure c'e' qualcosa in cui veramente non sono d'accordo con Moretti: non sono solo i leaders dell'Ulivo ad avere perso i contatti con la gente di sinistra, ma anche alcuni intellettuali come Bosetti.

Giovanni Santini - Buenos Aires ( Argentina )



Risponde Giancarlo Bosetti, direttore di Caffè Europa:

Caro signor Santini, che dire? Tento di risponderle così:
Beati coloro che sono dotati della luce della Verità.
Beati coloro che sanno sempre che cosa vuole e che cosa pensa il popolo.
Beati coloro che non sono mai sfiorati dal dubbio.
Dalla forma più radicale, più tragica, più liberale del dubbio: "io potrei sbagliare e lui potrebbe avere ragione".
Vede, signor Santini, tra i problemi della sinistra (forse dell'umanità) potremmo aggiungere questi:
- questo genere di sicumera è troppo diffuso
- non c'è sconfitta politica (o esistenziale) che non possa essere ricondotta alla tesi basica: "io avevo ragione gli altri torto quel tizio è un cretino".
Beati dunque coloro che sanno sempre chi è il cretino del momento, cui imputare tutto quello che non va.
Io sono sempre pieno di dubbi. A vedere certo che l'Ulivo non funziona ci vuole poco. Raddrizzarlo, è faccenda più complicata. Teniamo dunque conto anche dello sfogo di Moretti. Ma oltre agli insulti per la "leadership" (ci vorranno tre o quattro generazioni etc etc). Lei ci trova indicazioni utili?
Bah...

Che il mio caro saluto la raggiunga a Buenos Aires

Giancarlo Bosetti


Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 2001

 

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo