CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffè Europa - Attualita'

Caffe' Europa
Attualita'



Gite sull'acqua



Maria Teresa Cinanni




Non è uno slogan pubblicitario, ma una proposta vacanziera per le festività pasquali. Dal nord al sud della penisola, l'oramai consueta gita fuori porta potrebbe svolgersi in barca o in battello. Un programma realizzabile non solo per campani, laziali o toscani, da sempre abituati alla vicinanza del mare, ma anche per lombardi o pavesi.

I primi potranno approfittare delle favorevoli condizioni climatiche per visitare Sperlonga, splendida cittadina del litorale laziale, in provincia di Latina. Le bianche costruzioni locali costituiscono l'esempio più settentrionale di urbanistica mediterranea, con abitazioni in tufo arroccate sulla scogliera a ridosso del mare, strade strette e fitte, il centro storico piccolo e raccolto a mo' di bomboniera e il monte Soratte in lontananza su uno sfondo quasi da cartolina.


A bordo di una barca, una tavola da surf o uno yacht (per i più fortunati), si può visitare poi la celebre grotta (le antiche terme) di Tiberio, l'imperatore che, come molti patrizi romani, elesse questo luogo a propria dimora estiva. Si può quindi fare una sosta in uno dei tanti ristoranti del paese, una passeggiata sulla spiaggia e l'arrivo, via mare, al Museo di Sperlonga, ove sono esposti il plastico ben ricostruito dell'antica residenza imperiale e le statue che abbellivano l'ingresso della reggia, tra le quali spiccano le monumentali sculture di Scilla che aggredisce la nave di Ulisse e Polifemo accecato.


E il nord Italia? Beh... non è da meno. A bordo di un battello si potranno percorrere trecento miglia d'acqua e andare da Locarno a Venezia passando per Milano e Pavia. Questa la fantasiosa proposta dell'architetto Empio Malara, curatore della mostra In viaggio sui Navigli inaugurata venerdi' 6 aprile presso il Castello Visconteo di Pavia. Cartoline, foto, mappe e progetti d'idraulica cinquecenteschi per realizzare questa navigazione turistica tra la Svizzera e il mare Adriatico, con il recupero del Naviglio milanese, del Ticino e della Sala d'acqua di Pavia.


Cosa manca perché sia realmente attuabile? Oltre ai 200 miliardi del costo previsto per la realizzazione del progetto, il tratto Sesto Calende - Cremona. Il resto è già navigabile. Si può viaggiare, infatti, da Milano a Gaggiano a bordo della Viscontea, un battello a motore elettrico e pannelli solari. La durata del percorso è di due ore e mezza e la capienza massima di 24 persone che, risalendo questo storico tratto, potranno ammirare esempi di archeologia industriale, antichi monumenti e suggestivi lavatoi d'epoca.

I link:

L'associazione culturale "amici dei navigli"


i e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista cliccando qui

Archivio Attualita'


homearchivio sezionearchivio
Copyright © Caffe' Europa 1999

Home | Rassegna italiana | Rassegna estera | Editoriale | Attualita' | Dossier | Reset Online | Libri | Cinema | Costume | Posta del cuore | Immagini | Nuovi media | Archivi | A domicilio | Scriveteci | Chi siamo