CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffe' Europa
270 - 28.01.05


Cerca nel sito
Cerca WWW
Un Milione di buone ragioni
tra l’Italia e la Cina
 

Pubblicazione di libri, programmi per le scuole e per le università, premi di studio, congressi internazionali, seminari, mostre e spettacoli a Roma, Venezia, Pechino, eventualmente anche lungo il percorso del celebre viaggiatore: questo il programma del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 750 anni della nascita di Marco Polo, che include anche uno degli aspetti più nuovi delle recenti relazioni fra Italia e Cina: lo studio del diritto.

Uno dei risvolti innovativi del ricco dialogo tra Italia e Cina è proprio la collaborazione negli studi del diritto romano, che comprende anche un'attenzione al diritto italiano ed europeo, e continentale in generale. Molti studiosi cinesi si sono recentemente formati a Roma, avvicinandosi non solo alla traduzione dal latino dei codici di Giustiniano, ma anche all’uso della lingua italiana e allo studio dei nostri testi giuridici. Sull’onda dell’impegno assunto dal governo centrale cinese, oltre vent’anni fa, di rafforzare la “costruzione di un moderno sistema giuridico”, il diritto sta entrando nella società cinese con una forza senza precedenti. E lo conferma anche la recentissima riforma costituzionale, che per la prima volta dai tempi della Repubblica popolare cinese riconosce la legittimità della proprietà privata.

Il Comitato curerà varie iniziative di studio sia sul quadro storico in cui si inserì il viaggio di Marco Polo - che trascorse in Cina ben diciassette anni -, sia sulla veridicità del racconto del Milione, documento straordinario per la conoscenza in Italia e in Europa di quel popolo, un testo che concorse alla stessa maturazione del progetto del viaggio di Cristoforo Colombo, un libro che, per la sua modernità, è definito dagli esperti “italiano ed europeo”.

Per continuare idealmente l’opera di conoscenza e dialogo fra i popoli di cui Marco Polo è stato un promotore, il Comitato intende dare vita a iniziative scientifiche e culturali che portino ad un approfondimento della odierna cultura cinese in Italia e di quella italiana in Cina, ricercando anche tracce e testimonianze della lunga presenza del viaggiatore veneziano in Cina.

Istituito lo scorso aprile con decreto del ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Comitato svolgerà il programma di manifestazioni entro il 2006. Oltre cento gli appartenenti tra cui studiosi, docenti universitari, insigni giuristi, ministri e sovrintendenti. Il presidente è Sandro Schipani, professore di Diritto romano all’Università di Roma Tor Vergata, che da quindici anni coordina un programma di studi giuridici in collaborazione con i colleghi cinesi. Suoi vice sono Franco Salvatori, preside della facoltà di Lettere a Tor Vergata e presidente della Società Geografica Italiana, e Federico Masini, preside della facoltà di Studi Orientali a La Sapienza di Roma. Sede del Comitato è la Società Geografica Italiana, a Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, Roma.

Programma delle attività 2004-2006:

Convegni scientifici

Convegno di inaugurazione a Roma e Venezia, novembre 2004
Marco Polo: il viaggio, il libro, il diritto.
I manoscritti; La questione storica dei Polo; La cartografia di derivazione poliana

Marco Polo in Cina
La conoscenza di Marco Polo in Cina, dal 1874 ai giorni nostri; Le traduzioni del “Milione” in cinese; Il ruolo di Marco Polo, nella storia della conoscenza dell’Italia in Cina

Diritto romano, diritto cinese, codificazione del diritto in Cina oggi.
Profili dell'esperienza giuridica cinese antica; La codificazione romanistica del diritto civile in Cina; La recente riforma della Costituzione e la tutela dei diritti

Convegno a Venezia, maggio 2005,
I viaggi del Milione

Convegno a Napoli, giugno 2005,
Cina e Italia tra XX e XXI secolo

Convegno a Napoli, giugno 2005,
Vico e l'Oriente

Convegno a Pechino, settembre 2005
La realtà storica, urbana e architettonica della concessione italiana di Tianjin

Convegno a Pechino, ottobre 2005
Diritto romano, diritto cinese, codificazione del diritto in Cina oggi

Convegno a Pechino, ottobre 2005, e a Roma, maggio 2006
La letteratura italiana in Cina

Convegno a Roma e a Spoleto, 2005,
Fonti e fortuna dell'impresa di Marco Polo

Convegno a Roma, febbraio 2006
Sistema giuridico romanistico e diritto cinese. Le nuove leggi cinesi e la codificazione. Contrattazione internazionale e arbitrato

 

 

 

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista a
redazione@caffeeuropa.it