CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffe' Europa
299 - 12.05.06


Cerca nel sito
Cerca WWW
Elementi – Acqua Aria Terra Fuoco




Gli “ingredienti” di cui è composto il mondo – acqua aria terra fuoco – servono da linee guida del programma della rassegna annuale internazionale “ELEMENTI – Acqua Aria Terra Fuoco”, promossa dall’Assessorato Mobilità e Ambiente del Comune di Parma e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Un laboratorio e un palcoscenico di figure e forme dell’Ambiente, proposte attraverso lectio magistralis, dialoghi, laboratori e seminari, proiezioni, spettacoli, esposizioni e animazioni ludico/didattiche. Una trama di interazioni tra discipline, che, per ogni edizione è focalizzata su uno dei quattro elementi. Il tema della prima edizione che si svolge da mercoledì 17 a domenica 21 maggio 2006, è il fuoco interpretato come energia, luce, sole, impeto naturale, incendio, magma, forza che crea e distrugge, inferno...

Il tema del fuoco ha il ruolo di raccordo di tutto il calendario di eventi, che si svolge in luoghi diversi di Parma, e dà forma a quattro percorsi: il “fuoco sotto di noi” che è quello delle viscere della terra, tra energia e catastrofe, attraverso il quale Elementi parla anche di tsunami e vulcani; il “fuoco sopra di noi” che è quello del sole e degli astri ma anche dell’atmosfera che “conduce” il fuoco/energia solare, fragile strumento sottoposto all’attività antropica, per indagare rischi e soluzioni “sostenibili”; con il “fuoco accanto” che è quello degli incendi e della natura in pericolo, Elementi spazia dai nuovi progetti amazzonici alle nuove tecniche dell’investigazione antincendio; infine, con il “fuoco dentro” la rassegna rappresenta il fuoco dell’uomo, con tutti i suoi vizi e le sue virtù: il fuoco di Prometeo, della civiltà, il fuoco del progresso ma anche, in stretta connessione, il fuoco dei conflitti.

Ad interpretare i molti significati del fuoco, voci della scienza, della tecnica, dell’arte, della letteratura, della politica come il sociologo, professore emerito dell’Università di Amsterdam, Johan Goudsblom, il presidente dell’INGV Enzo Boschi, il filosofo Salvatore Natoli, lo storico delle religioni Giovanni Filoramo, il filosofo Umberto Galimberti, il critico Achille Bonito Oliva, la scrittrice e giornalista bielorussa Svetlana Aleksievic, il giornalista e saggista Stefano Bartezzaghi, il filosofo e storico della scienza Pascal Acot, l’ex ambasciatore d’Islanda in Giappone, tra i principali artefici del primo Hydrogen Project, Ingimundur Sigfusson, il direttore generale del Ministero dell’Ambiente e vicepresidente dell’Agenzia Europea dell’Ambiente Corrado Clini, il direttore scientifico del Kyoto Club Gianni Silvestrini, il direttore di Domus Stefano Boeri, il geologo divulgatore Mario Tozzi, lo scrittore Giuseppe Montesano, il filosofo della scienza Giulio Giorello, l’economista ambientale Guido Viale, il climatologo Antonio Navarra, il glaciologo, responsabile del Laboratorio di Osservazioni Climatiche dell'Enea, Massimo Frezzotti, i comandanti del RACIS e del RIS di Parma Nicola Raggetti e Luciano Garofano, lo psicanalsita Luigi Zoja. E, ancora per l’Amazzonia, Júlio Barbosa de Aquino, successore di Chico Mendez alla presidenza del Conselho Nacional dos Seringueiros, i lavoratori del caucciù, Sidney Possuelo, promotore dell’Alleanza Internazionale per la Protezione degli Indios isolados, Magnolio, clown ambientale dell’Associazione ambientalista brasiliana Saúde e Alegria. Ad interpretare l’Inferno di Dante Tiziano Scarpa e i musicisti Mario Congiu e Giorgio Li Calzi. Tra gli spettacoli, Eugenio Bennato in concerto con la formazione Taranta Power e la piece L’idealista magico, sulle ottocentesche serate elettrostatiche, della compagnia Teatrino Clandestino.

La prima edizione di ELEMENTI tiene anche a battesimo il Premio Pianeta Azzurro e Pianeta Azzurro.doc, quest’ultimo, in particolare, dedicato a documentari “ambientali” a cui hanno risposto oltre 30 registi emergenti, che vengono giudicati e selezionati da una giuria composta da studenti scelta da AGIS Scuola.

Tutti gli appuntamenti della rassegna sono gratuiti e aperti al pubblico. Per il programma completo consultare il sito Internet www.elementi.pr.it

Parma
ELEMENTI – Acqua Aria Terra Fuoco
un’officina di forme e figure dell’Ambiente
da mercoledì 17 a domenica 21 maggio 2006


 

 

Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista a
redazione@caffeeuropa.it