CaffèEuropa.it si è trasferito su Reset.it

Caffe' Europa
301 - 16.06.06


Cerca nel sito
Cerca WWW
Uno tra i protagonisti della cultura italiana

 



Enzo Siciliano è morto all’alba del 9 giugno, all’età di 72 anni. Critico d’arte e scrittore, Siciliano è stato tra i protagonisti della vita culturale del nostro paese; fu amico di letterati quali Alberto Moravia, Elsa Morante e Pier Paolo Pasolini e autore di libri tra cui Rosa pazza e disperata (1973), La notte matrigna (1975), Vita di Pasolini (1978), La principessa e l'antiquario (1980, che vinse il premio Viareggio), Cuore e fantasmi (1990), Carta blu (1992), I bei momenti (1997, che vinse l’anno successivo il premio Strega), Non entrare nel campo degli orfani (2002), Carta per musica (2004), Il risveglio della bionda sirena (2004).

Tra il ’96 e il ’98, Siciliano fu presidente della Rai; un’esperienza che seppur breve, appena diciotto mesi, lo vide impegnato nel tentativo di portare la lirica nella prima serata della tv di servizio pubblico con il Macbeth che apriva allora la stagione della Scala. Grande esperto di cinema (aveva diretto l’ Enciclopedia Treccani del Cinema) e di musica classica, una sua grande passione cui dedicava una rubrica settimanale sul Venerdì di Repubblica,
Siciliano era direttore di Nuovi Argomenti, collaboratore de L’Espresso, Repubblica e L’Unità, e presidente del Premio Viareggio.




Vi e' piaciuto questo articolo? Avete dei commenti da fare? Scriveteci il vostro punto di vista a
redazione@caffeeuropa.it